Ti consiglio tre… Memoir che ho letto nel 2018

In questo ultimo scampolo di ottobre tornano i consigli di lettura. Dopotutto è appena tornata l’ora solare, le giornate sono improvvisamente diventate più brevi, le temperature scenderanno (almeno si spera) e leggere accanto al fuoco (o alla più prosaica ma al contempo più efficiente stufa) con una bevanda calda accanto diventerà, per gran parte dei lettori, più attraente.
Oggi vi consiglio tre memoir, che ho letto durante i primi dieci mesi di questo 2018. Cosa è un memoir mi chiedete? Semplice è una autobiografia, un genere letterario che a me piace molto soprattutto quando chi scrive non narra della sua vita in tono apologetico ma mostra senza vergogna i suoi errori e le sue contraddizioni. Quest’anno sono stata fortunata da leggerne diversi che mi sono piaciuti quindi ho pensato di consigliarveli.

Natura morta autunnale con libri autobiografici

Continua a leggere…

Ti consiglio… Sconti Einaudi Edition

In concomitanza con l’inizio degli sconti sui tascabili Einaudi ho pensato che sarebbe stato carino ammorbarvi con tutta una serie di consigli per gli acquisti, tra le letture che preferisco di questo editore* e magari così trovare il modo di parlare di qualche libro di cui non parlo spesso o di cui ho parlato diverso tempo fa. Come al solito, attenzione agli spoiler, io faccio di tutto per non svelare parti fondamentali della trama ma, dato che non so quanto sia impostato verso il basso il vostro spoiler-detector, meglio mettere la mani avanti.

consigli
Continua a leggere…

Ti consiglio tre… graphic novel

Quinto appuntamento con la rubrica in cui elargisco consigli di lettura di cui nessuno sentiva la necessità ma che io do lo stesso perché questo blog in qualche modo dovrà pur andare avanti.
Vi siete ripresi dai bagordi natalizi? Siete ancora immersi nel mondo dei pranzi perenni che si protraggono fino all’Epifania? Avete ricevuto bei regali? Dei libri magari?
Oggi ci dedichiamo però non ai libri ma ai/alle graphic novel (prima o poi capiremo tutti insieme quale sia l’articolo esatto da usare), a tre che mi sono piaciute tanto (e io sono una rompipalle con assoluta poca fantasia).


Continua a leggere…

Ti consiglio tre… libri che ho atteso con ansia

Siamo giunti al quarto appuntamento della rubrica in cui la qui presente elargisce consigli di lettura che nessuno ha chiesto. Come dicevo dal mese scorso le difficoltà nel trovare un tema sono sempre crescenti ma anche questa volta sono riuscita a trovare un’idea. Si torna a parlare di libri dopo la parentesi sui manga che potete trovare qua e, per la precisione, di libri che ho atteso con ansia (e che, logicamente, mi sono piaciuti).


Continua a leggere…

Ti consiglio tre… Manga (I)

Terzo appuntamento con i consigli di lettura che nessuno ha chiesto e già al terzo appuntamento ci affranchiamo dai libri rimanendo pur sempre nell’ambito delle letture.
Anche se da queste parti non ne parlo quasi mai, ci sono state un paio di eccezioni in qualche vecchio wrap up, io sono una lettrice di fumetti; sia chiaro non la più grande lettrice di fumetti che potrete trovare sulla blogosfera ma i fumetti sono sempre stati una costante nella mia vita da lettrice anzi, anche prima visto che mi compravano Topolino anche prima che sapessi leggere.
Inoltre tra meno di quindici giorni ci sarà il Lucca Comics & Games e ho pensato di cogliere la palla al balzo. Quindi, senza ulteriori indugi, ecco a voi i miei tre strambi consigli su manga da leggere*.


Continua a leggere…

Ti consiglio tre… Libri brevi!

Bentornati nella rubrica a cadenza mensile (affermazione un po’ forte al secondo appuntamento) che elargisce consigli di lettura che nessuno di voi ha mai pensato di chiedermi.
Dopo il post del mese scorso dedicato ai classici, se vi va potete recuperarlo qua, questo mese cambiamo completamente registro e parliamo di libri brevi. Quelli che di pagine ne hanno meno di 200 e se siete avidi lettori potete leggere addirittura in un pomeriggio passato sul divano.

Continua a leggere…

Ti consiglio tre… Classici

Benvenuti al primo appuntamento con i miei consigli (che nessuno ha chiesto) di lettura. Ho pensato di consigliarvi a più riprese tre libri dello stesso genere o con qualcos’altro che li accomuna (come potrebbe essere il tema) e di iniziare con un qualcosa di poco entusiasmante, perché evocatore di letture obbligatorie scolastiche, ma quantomai sterminato da farmi perdonare se non nomino il vostro preferito.
Come avrete sicuramente capito dal titolo, oggi vi consiglio 3 classici* della letteratura mondiale che sono tra i miei libri preferiti di sempre (due su tre si trovano nelle prime cinque posizioni).

Continua a leggere…