The New York Times “by the book” Book Tag

Buona settima! Dopo un periodo di relativa assenza torno con un book tag, che senza volerlo sono diventati una sorta di rubrica mensile senza che io lo abbia mai programmato. Oggi affrontiamo il “The New York Times “by the book” Book Tag, che credo si sia visto e letto ovunque e che, da quanto ho letto cercando nei meandri del web, è stato creato su Youtube da Marie Berg. Basta con le introduzioni e rispondiamo alle domande, che non sono poche.

nytbooktag

Continua a leggere…

The Classics Book Tag

Oggi Book Tag perché sono stata molto impegnata (e lo sono ancora, che idea geniale il PF24…), mezzo ammalata (che idea geniale farsi fare l’antitetanica in un periodo di forte stress e non aspettarsi la febbre e il braccio fortemente dolorante) e per preparare una nuova inutile riflessione (qui trovate la prima) serve più tempo e attenzione.
Questa volta parliamo di classici, gioia e dolore. Libri amati alla follia o detestati, spesso portatori di memorie scolastiche non troppo felici. Io li adoro e sono ben felice di dedicar loro un post!

classics

Continua a leggere…

New Year’s Resolution Book Tag

Buon anno a tutti voi lettori che passate qui sul mio blog. Prima del post sulle migliori letture dello scorso anno vi porto un qualcosa di più leggero ma che potrà funzionare come una sorta di linea guida per le lettura del 2018.
Permettetemi però di ringraziarvi per il 2017. È grazie a voi se questo piccolo blog è cresciuto tanto lo scorso anno, alle vostre visite, like e commenti. Spero mi facciate compagnia anche in questo anno nuovo.
E ora bando alle ciance e passiamo al New Year’s Resolution Book Tag che ho trovato sul blog di perfaaddictedwithbook.

Continua a leggere…

The Opposite Book Tag

Oggi Book Tag perché il mese non è ancora finito e non voglio fare il post delle mie letture di ottobre in anticipo perché ho speranze (non so quanto reali) di concludere il libro che ho attualmente in lettura prima di domani notte. Quindi oggi parliamo di opposti libreschi, prendendo spunto dal post in inglese che ho trovato qua. Il post è un po’ vecchiotto, ma le domande mi sono parse interessanti quindi ho pensato di riproporvelo. Buona lettura!

Continua a leggere…

Stranger Things Book Tag

Eccomi di nuovo da queste parti con un book tag*, non credo di averne mai fatti ma questo, che ho visto sul blog Aliena come te (qui trovate il suo post), mi è parso carino e ho pensato di rispondere (non sono stata taggata da nessuno quindi non taggherò nessuno ma, se qualcuno passa da queste parti e vuole farlo è il benvenuto). Eh sì, sono passati mesi da quando questo tag girava per la book community, ma facciamo finta di niente. Il tag a cui voglio rispondere oggi è lo Stranger Things Book Tag. Sì, un tag libresco ispirato a quella che è stata, senza dubbio, la serie dell’estate 2016, capace di catturare l’attenzione di tantissimi spettatori con quell’atmosfera profondamente anni ’80 di cui noi trentenni e quarantenni siamo e saremo sempre vittime affascinate. Ci sono otto domande (o meglio 8 categorie). Siete curiosi di conoscere le risposte?
Anche se non lo siete, ecco a voi le mie scelte.

Continua a leggere…