Girls Talk Comics: Il mondo di Ran di Aki Irie

In un momento storico come questo, di cui ancora non riusciamo ad afferrare la grandezza e l’impatto che avrà sulle nostre vite  ben oltre il breve termine di questa lunga quarantena è difficile per me dedicarmi a qualcosa che non sia il lavoro o una certa ansia. Il progetto Girls Talk Comics mi dà l’occasione (o, se preferite, mi costringe) a staccare dai pensieri che sono miei fedeli compagni quotidiani per scrivere di un primo volume di una serie magica in tutti i sensi e che ho amato tantissimo sin dai tempi della sua, travagliata, pubblicazione italiana.
Oggi parliamo di Il mondo di Ran di Aki Irie.

 

Il mondo di Ran (乱と灰色の世界, Ran to Haiiro no Sekai) di Aki Irie, edito in Italia, con una storia editoriale a dir poco travagliata, da J-Pop Manga in un’edizione con sovraccoperta ma senza alcuna pagina a colori.
In Giappone la serie è stata pubblicata a partire dal 2008 sulle pagine della rivista seinen Fellows!, poi diventata Harta, di Enterbrain, rivista che da sempre ospita le opere di Kaoru Mori per farvi un esempio.
Ma di cosa parla questo seinen dalle copertine così atipiche? Ran è la piccola di casa della famiglia Uruma. Come tutte le ragazzine è curiosa e si caccia spesso nei guai. Vorrebbe essere come sua madre che purtroppo non è molto presente in casa per il suo lavoro, scatenando il risentimento del fratello maggiore Jin. Il problema è che Ran non è come tutte la ragazzine; la sua è una famiglia di streghe e creature magiche e lei non è da meno: tanti poteri, poca capacità di controllo, un paio di scarpe da ginnastica molto più grandi e uno smisurato desiderio di essere adulta. Insomma tutti gli ingredienti per un grande disastro e delle grandi risate. In realtà Ran farà un incontro con una persona molto più grande di lei che, ignorando il fatto di avere davanti una bambina delle elementari camuffata da procace ragazza, perderà la testa per la nostra protagonista.
Ciò che mi ha affascinato di Il mondo di Ran, a primo impatto, è stata la grafica di copertina così fitta quasi intenta a raccontare una micro storia che raccoglie la storia principale. Io, persona con un certificato e riconosciuto feticismo per le cover, non ho potuto resistere e ho comprato praticamente a scatola chiusa. Quando ho aperto il numero uno per la prima volta (e ridendo e scherzando sono passati quasi 10 anni) sono stata travolta da un’atmosfera che trasudava magia da tutti i pori e mi sono “innamorata”. I personaggi sono adorabili nel loro essere sopra le righe eppure perfettamente credibili (non fosse per il piccolo particolare della magia) e una storia che a primo impatto potrebbe sembrare un puro slice of life con variazione sul tema majokko si incanala poi verso una trama principale che è un vero percorso di crescita della protagonista. Tra una magia e l’altra c’è una lezione di vita anche per noi lettori che, oramai adulti, abbiamo molto probabilmente dimenticato.

Una foto brutta che mostra tutta la serie, fa intravedere le cartoline promozionali e mostra uno scaffale di libri (fortunatamente quasitutti letti)


Sul tratto dell’autrice ho ben poco da dire, si adatta alla perfezione al tipo di storia raccontata, è spigoloso ma allo stesso tempo sinuoso, rende alla perfezione l’idea del disordine che si contrappone all’ordine, dell’esuberanza della magia e regala illustrazioni in alcuni casi estremamente dettagliate.
Ops, dovevo parlare solo del numero uno e mi sono spinta oltre, questo perché vorrei veramente che più persone leggessero questo tipo di storie così che la maestra Irie possa tornare a essere pubblicata nel nostro paese.a
Credo che la serie sia facilmente reperibile nella sua completezza quindi, quando potrete, fateci un pensiero e recuperatela.


Anche questo appuntamento così particolare del Girls Talk Comics è giunto al termine, io e Aphrodite Urania aspettiamo di leggere i vostri pensieri su Il mondo di Ran qui nei commenti al post, sul nostro profilo Instagram, sotto il video di Elisa (che potete trovare qui) o anche nei vostri spazi e vi invitiamo a discuterne insieme nel gruppo Telegram. Più siamo più potremmo confrontare le nostre opinioni!
Girls Talk Comics torna a maggio con una nuova lettura a fumetti che speriamo tutti di poter fotografare all’aria aperta.

A presto, buone letture e anche se è dura, se potete, state a casa!


In questo appuntamento non sono presenti link di affiliazione e, in caso dovessi scrivere altri post mentre ci troviamo in questa situazione di emergenza, rimarrà così. Penso sia più corretto.

 

2 pensieri su “Girls Talk Comics: Il mondo di Ran di Aki Irie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.