Girls Talk Comics: Ransie la strega di Koi Ikeno

Il progetto Girls Talk Comics sbarca nel 2020 su una scia di magia mista a nostalgia e come primo appuntamento dell’anno abbiamo deciso di leggere una novità che novità in realtà non è ma che nel mese di gennaio si è riaffacciata sul mercato editoriale italiano ovvero Tokimeki Tonight Ransie la Strega.
Cosa ne penso? Lo scoprirete molto presto!

 

Probabilmente durante la mia infanzia ho visto qualche puntata della serie animata relativa a questa serie ma tutto ciò che è rimasto nella mia memoria è parte della sigla che, quando abbiamo deciso di leggere questo primo numero, è partito in loop *Anche se adesso è innamorata, lei non rinnega la sua vita perché, Ransie una strega è!*

Ma siamo veramente sicuri che sia una strega? A me sembra più una vampira mutaforma che una strega col cappello calderone e gatto. Dopotutto ha un pappagallo magico, un fratellino e due genitori (una madre licantropo e un padre vampiro) litigiosi e francamente insopportabili.

Facciamo un passo indietro e parliamo del titolo, Tokimeki Tonight è uno shoujo manga pubblicato in Giappone per la prima volta nel 1982 e conclusosi nel 1995 per un totale di 30 volumi. La serie nella sua completezza è già stata pubblicata da Star Comics in passato e a partire da gennaio 2020, torna disponibile in una nuova edizione basata su quella giapponese che raccoglie però solo il primo arco narrativo delle divertenti avventure di Ranze Eto.
Seguiamo una Ranze adolescente che vive con la sua famiglia sulla Terra, nonostante siano creature appartenenti al mondo magico, che crea preoccupazioni ai suoi genitori perché non manifesta alcun potere magico e per il suo amore per un essere umano, il suo compagno di classe scostante e prono alla rissa Shun Makabe.
Ranze è innamorata e non vuole saperne di rinunciare all’amore nonostante l’opposizione della famiglia e un’agguerrita rivale in classe farà di tutto per conquistare Shun. La casuale scoperta del suo potere (è infatti dotata di una sorta di vampirismo trasformista: prender cioè le sembianze di chi morde) innescherà una serie di gag che segneranno il vero inizio della vicenda.

 

 Fumetto che ho comprato io. Con lampada comprate da me e collana idem.
Ecco la #fotobrutta del mese. Non potrei mai lasciarvi senza. L’opzione di migliorare a fare foto non pare essere contemplata.


Purtroppo non ho apprezzato questo volume quanto speravo, al di là di qualche gag che mi ha strappato il sorriso ho trovato la storia debole e, a tratti, prevedibile. Le schermaglie dei genitori sono a tratti insopportabili e spesso fin troppo infantili. Probabilmente il mio senso dell’umorismo è di altra natura e non sono riuscita ad apprezzarlo a pieno. Le situazioni in cui si caccia la nostra protagonista sono spesso fin troppo assurde e, a volte, stranamente pruriginose (perché la scena della vasca da bagno, seriamente perché? A mio parere è un umorismo alla Takahashi di Ranma e Lamù e ben poco da shoujo manga). Ranze è a modo suo simpatica e rientra nel gruppo di protagoniste non particolarmente brillanti ma dotate di una tenacia e forza di volontà che sembrano doverti convincere che qualsiasi cosa tu voglia, se ti impegni e perseveri puoi riuscire a ottenerla: un bel messaggio, per carità,  ma non basta a farmi dare un giudizio positivo sull’opera che, sempre secondo il mio modesto parere, risente fortemente del passare del tempo più a livello di esecuzione e di scelte che di tematiche trattate. L’aspetto che più mi ha lasciato basita è stata la descrizione del rapporto tra i genitori: un rapporto che visto dall’esterno è totalmente malsano; i due sono violenti verbalmente e fisicamente, non hanno alcuna fiducia l’una nell’altro e arrivano a spiarsi ed è solo il primo volume. So che c’è un’ironia di fondo che non riesco ad apprezzare ma questo è un modello di famiglia per quanto mi riguarda totalmente sbagliato e che non mi fa ridere anzi, tutto il contrario.
Sul fronte dei disegni nulla da dire, un classico stile da shoujo che ha i suoi fan ed è adatto alla storia raccontata.  Il volume si conclude con una sorta di cliffhanger ma non è abbastanza per incuriosirmi al punto di voler proseguire con la lettura.   
Una nota positiva invece per l’edizione a cura di Star Comics, un ottimo rapporto qualità prezzo per un’edizione che non presenta pagine a colori ma di una estrema flessibilità e cura editoriale, senza i problemi di stampa che affliggono molti albi dell’editore. Non un motivo sufficiente però per continuare a seguire le avventure della giovane Ranze Eto.
D’altra parte sono convinta che, sulla scia della curiosità da una parte e della nostalgia dall’altra la serie avrà la sua buona fetta di estimatori. Io per politica persona ho deciso di proseguire solo con serie che reputo totalmente nelle mie corde.


Anche questo primo appuntamento del 2020 con Girls Talk Comics è giunto al termine, io e Aphrodite Urania aspettiamo di leggere i vostri pensieri su Tokimeki Tonight Ransie la strega qui nei commenti al post, sul nostro profilo Instagram, sotto il video di Elisa (che potete trovare qui) o anche nei vostri spazi e vi invitiamo a discuterne insieme nel gruppo Telegram. Più siamo più potremmo confrontare le nostre opinioni!
Girls Talk Comics torna a marzo con una nuova lettura a fumetti. Chissà magari si parlerà ancora di magia, oppure si cambierà completamente tono. Seguiteci per scoprilo!

A presto e buone letture!

 


Al solito vi lascio il piccolo disclaimer: i link che trovate sui libri sono quelli del mio account di affiliazione ad Amazon. Se volete supportare il blog potete fare un click sui link e comprare attraverso gli stessi. Voi non pagherete un centesimo in più e aiuterete questo spazio ad andare avanti. Grazie! (anche se non li userete mai, ma siete solo passati da queste parti).

Un pensiero su “Girls Talk Comics: Ransie la strega di Koi Ikeno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.