I preferiti di Maria Ste: novembre 2017

Al terzo appuntamento consecutivo si può dire che i preferiti sono tornati in pianta stabile su questo blog.
Novembre è stato un mese inizialmente frenetico che si è poi incanalato nei binari tipici di chi vive in un piccolo paese e non segue tanti eventi. Senza ulteriore indugio andiamo a vedere cosa amato particolarmente nel mese appena passato!

Buona lettura!

La serie: In questo caso facciamo una sorta di copia e incolla dal mese scorso e nominiamo le stesse serie che avevo iniziato ad ottobre e ho portato a termine a novembre, ovvero Mindhunter e Stranger Things 2. Le ho guardate con molta calma, dosando gli episodi nel corso delle settimane e me li sono goduta. Non aspettatevi certo delle recensioni perché non ne sono capace, sappiate che lo ho apprezzate tantissime ma che, anche a serie concluse, la mia preferenza continua a ricadere, incredibilmente su Mindhunter. Sarà mica colpa di Fincher o del suo livello qualitativo altissimo? O di Anna Torv? Ai posteri l’ardua sentenza.

La lettura: Come parlerò in maniera più approndita nel wrap up in uscita nei prossimi giorni a novembre ho letto pochi libri. Ho fallito in maniera spettacolare la Tome Topple Readathon (a seguire le regole alla lettere proprio non ho neanche rispettato un punto). Invece ho letto tantissimi fumetti, che sono tornati con me in modo particolare dal Lucca Comics, e tra tutti quello che ho preferito, forse non il più bello ma quello che ho preferito è Amami lo stesso, josei manga in 10 volumi di Aya Nakahara (nota ai più come l’autrice di Lovely Complex) edito in Italia da Planet Manga. Una storia in cui dal primo momento si conosce il finale, non originale ma assolutamente coinvolgente e divertente. Ho preso i primi tre volumi in fiera e poi ho recuperato gli altri 7 perché dovevo leggerla. Divertentissima e super consigliata.

L’evento: Va be’ che ve lo dico a fare l’evento di novembre è stato senza alcun dubbio il Lucca Comics & Games edizione 51, che si è svolto dal 1 al 5 novembre scorsi nella ridente (e sotto la pioggia) città toscana. Ho dedicato un intero post ai miei acquisti lucchesi e più in generale alla mia esperienza che si ripete oramai dal 2008 e lo potete leggere qua. Le giornate al Lucca Comics sono sempre frenetiche, la sana alimentazione è solo un ricordo, la stanchezza sui volti di tutti aumenta di ora in ora ma è tutto bellissimo. È la vacanza nerd per eccellenza e la aspetto ogni anno con trepidazione. Sto già aspettando l’edizione 2018 e mancano ancora 11 mesi.

La musica: Potrei fare anche in questo caso copia e incolla dal mese scorso, sono ancora nel pieno del mio ascolto di colonne sonore per imparare a suonarle. Quindi ripeto nuovamente la richiesta del mese scorso. Consigliatemi qualcosa da ascoltare, magari non rap che non è proprio il mio genere. Ma se è qualcosa di trash potrebbe piacermi tantissimo.

L’oggetto: Questo mese l’oggetto è veramente la mia bellissima mantella di lana cotta verde bosco (sì quella con le spalline). Caldissima, molto comoda la posso usare con sotto il giubbotto di similpelle se fa particolarmente freddo o semplicemente sopra gli abiti. Sta bene con sia con i jeans che vestita più elegante, è una sorta di passe partout. Magari in questo mese di dicembre che la temperatura è scesa un bel po’ la dovrò mettere un po’ da parte in favore di cappotto e piumino, ma la adoro.
In realtà ci sarebbero anche i Nendoroid che mi sono arrivati/ho comprato questo mese ma quelli che sono a casa li ho solo aperti e poi riposti e un altro arriverà verso Natale. (E poi ho rovinato i capelli di Akko cercando di infilarle il cappello che non si incastra, sì sono disperata e devo ammettere che li ho rimessi nella scatola per non vedere lo scempio).

Il cibo/bevanda: Clima freddo, zuppe e vellutate. Novembre mesi dei primi freddi e delle prime zuppe. In ordine zuppa di farro, zuppa di lenticchie e carote, la vellutata di zucca. Adoro tutti questi cibi e anche se l’apporto calorico non è certo dei più alti (specie perché non ci aggiungo né pancetta, né panna, al massimo un po’ di peperoncino), scaldano sicuramente e creano una maggiore varietà nei pasti. Alla fine mangiare la pasta dopo un po’ scoccia. Specie se a te piace al dente e in casa la cuociono un po’ scotta.

Anche per questo mese abbiamo finito e anche per questo mese non ci sono film perché ho visto solo uno dei film di Natale di Netflix, quelli orrendamente brutti che però non puoi fare a meno  di vedere.

Ci vediamo il mese prossimo con i preferiti di dicembre e presto con il riassunto delle, scarse, letture del mese di novembre. E chissà che non arrivi uno specialONE edizione 2017.

Un pensiero su “I preferiti di Maria Ste: novembre 2017

  1. Quando sono alla ricerca di nuovi brani musicali da ascoltare punto direttamente su 8tracks una sorta di radio digitale divisa in soundtrack da esplorare in base al proprio umore o a un argomento, magari trovi pure qualcosa di trash ;). Buone letture e buone visioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.