W.W.W. Wednesday X

Ops, ho saltato una settimana!
Sì, purtroppo mercoledì scorso l’appuntamento con il  “WWW Wednesday” è saltato, sono stata travolta da una cosa chiamata vita e da un’altra chiamata poca voglia di fare. Questa settimana però sono riuscita a mettere in ordine (più o meno) la prima e ho vinto la lotta con la seconda e quindi, eccomi di nuovo qua con la rubrica che vi aggiorna, senza che nessuno lo abbia chiesto, sull’avanzamento delle mie letture. Diciamo che è un po’ il riassunto di quasi due settimane di letture, anche se la settimana che è finita mercoledì non era stata niente di speciale, mentre questa è stata decisamente migliore. Bando alle ciance e via con questo aggiornamento sugli ultimi 14 giorni di letture!

Teoricamente la rubrica si articola in tre domande a cui rispondere, sempre le stesse, che conoscerete oramai a memoria ma di cui non vi libererete tanto facilmente.

  1.  What are you currently reading? a.k.a. Cosa stai leggendo in questo momento?
    Attualmente ho in lettura ben 3 libri. Il primo (e quello con cui purtroppo sono ferma perché è talmente grosso che non lo posso portare con me nella mia vita da pendolare) è The Black Prism di Brent Weeks. Durante le vacanze mi dedicherò con più costanza al mio libro con le mappe (anche perché se non finisco questo mi sono imposta di non iniziare nessun libro di Sanderson). Inoltre continua la mia lettura per il gruppo di lettura di Canto di Natale di Charles Dickens; sono al quarto capitolo e dovrei leggere l’ultimo la prossima settimana (anche se i prossimi giorni saranno pienissimi).
    Infine il libro con il quale sono più avanti con la lettura e che dopo un inizio un po’ letto mi ha appassionata (e tirato un po’ fuori la nerd marcia che alberga in me) è Dark Matter di Blake Crouch. Mi mancano circa un centinaio di pagine a concluderlo e più vado avanti con la lettura, più mi appassiono. L’inquietante possibilità che ogni nostra scelta possa generare un nuovo mondo è un argomento che mi ha sempre affascinata e questo romanzo sci-fi lo esplora con un livello di attenzione e conoscenza della materia che non offende assolutamente l’intelligenza di un lettore che abbia più di un’infarinatura di meccanica quantistica. Speriamo che non mi deluda nel finale, perché il terrore c’è ed è anche tanto. Lo scoprirete settimana prossima (io un po’ prima, credo e spero).

  • What did you recently finish reading? a.k.a. Cos’hai appena finito di leggere?
    Nelle due settimane appena passate ho finito due libri e un fumetto.
    Il fumetto è un manga, ovvero il primo volume di Golden Kamui di Satoru Noda (edito in Italia da J-Pop Manga). Questa serie, attualmente in corso in Giappone, ha fatto incetta di premi lo scorso anno, tra cui il prestigioso Manga Taisho Award e, a partire dal momento in cui ho finito la lettura, annovera me tra i suoi fan. Io sono una lettrice di manga un po’ anomala e molto spesso serie amate da tutti vengono da me o ignorate o odiate con tutta la forza del mio essere (a dire il vero molto poca ma va be’) e sono felicissima di aver trovato ben due nuove serie manga durante il 2016 a cui mi sono appassionata (l’altra è Kasane e ve ne ho parlato a suo tempo). Comunque sia Golden Kamui è ambientato alla fine del XIX secolo, dopo la guerra Russo-Giapponese e ha per protagonista Saichi Sugimoto, noto come l’immortale, che al termine del conflitto si reca in Hokkaido alla ricerca dell’oro. Un racconto che si rivela essere realtà e l’incontro fatale con una ragazzina Ainu e un orso cambieranno le prospettive di Sugimoto e metteranno in moto una vicenda più complessa di quanto possa sembrare all’apparenza.
    Ho poi concluso L’Amica Geniale di Elena Ferrante. Purtroppo devo ammettere che no, non sono rimasta assolutamente estasiata. Mi spiace proprio non essere parte della schiera adorante dei fan di questa scrittrice e di questa saga ma a conti fatti per me questa è stata una bella lettura ma non ho provato alcun coinvolgimento emotivo, ho trovato alcuni personaggi mere figure sullo sfondo che più che persone, sono dei ruoli che portano avanti la vicenda. Le protagoniste sono a tratti estremamente antipatiche e il punto di vista di Elena a volte risulta essere troppo di parte nel santificare Lila che viene ritratta come una creatura inarrivabile e incomprensibile. La curiosità di continuare la saga c’è e spero che proseguendo la lettura il mio giudizio possa migliorare. In termini di stelline sarebbero 3.75 su 5. Stilisticamente però è ineccepibile anche perché ritengo che sia facile riempirsi la bocca di paroloni e incantare i lettori, creare l’incanto con un linguaggio di tutti i giorni non è da tutti.
    Infine ho letto uno YA dai toni sci-fi che ho particolarmente apprezzato ovvero The Diabolic di S.J. Kincaid. Storia con al centro un tema molto interessate, ovvero ciò che rende veramente umane le persone, che pur con cliché e difetti tipici del genere a mio parere spicca per originalità, sviluppo, una storia d’amore migliore del solito e ha il pregio di essere un volume autoconclusivo. Non lo consiglierei a chi non apprezza gli YA ma per coloro che li leggono abitualmente, è altamente consigliato, specie perché il buonismo da queste parti non è di casa.


  • What do you think you’ll read next? a.k.a. Cosa pensi di leggere in seguito?
    In fila c’è sempre il graphic novel Storie di un’attesa di Sergio Algozzino e poi non saprei. Credo proprio che mi lascerò guidare dall’ispirazione, magari tra tutti i maliardi libri con le mappe che mi guardano e vogliono essere letti.

Per oggi è tutto, scusate ancora per aver saltato una settimana (lo so, in realtà avete gioito) Al prossimo mercoledì con le mie letture.
Attenzione però si avvicina la fine dell’anno, preparatevi lo SpecialONE is coming (e chissà, magari qualche altro bonus, l’idea c’è e di idee ce ne sono tantissime il problema è il tempo e la voglia di realizzarle, credo che l’abbiate capito tutti che la pigrizia è una delle mie caratteristiche principali).

Disclaimer: Il “WWW Wednesday” è stato creato dal blog Should be reading e io l’ ho trovato, in italiano, sul blog di Spiccycullen.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.