W.W.W. Wednesday II

Secondo appuntamento, su questi lidi,  con il “WWW Wednesday“,  la rubrica che vi aggiorna, senza che nessuno lo abbia chiesto, sulle mie letture.
Cosa sarà cambiato in questi 7 giorni? Avrò finito qualche libro? Ancora un po’ e lo scoprirete.

Come sempre, la rubrica si articola in tre domande a cui rispondere, ovvero:

  1. What are you currently reading? a.k.a. Cosa stai leggendo in questo momento?
    In questo momento sto leggendo The way of Kings di Brandon Sanderson. Continua la fissa con il fantasy, solo che questa volta mi sono lanciata su un piccolissimo tomo di 1006 pagine, il primo della serie The Stormlight Archive. Ne ho letto circa un quinto, sì non tantissimo circa 200 pagine ma conto di prendere il ritmo e, a mia parziale “discolpa” in contemporanea sto leggendo (anche se con poco successo) L’una e l’altra di Ali Smith, che però non mi sta entusiasmando e sto facendo un po’ fatica a proseguire. Magari non è il momento giusto, magari in questo periodo ho la testa un po’ da un’altra parte (sia per faccende private che per il Lucca Comics che incombe su di noi), però non me la sento di metterlo da parte perché vedo del potenziale.
    Mi stanno piacendo?  The way of Kings mi sta piacendo molto. Si vede che è il primo libro di una serie e prima di iniziare la storia c’è stato il prologo all’intera saga (The Stormlight Archive), il prologo alla vicenda del libro e poi inizia il libro. Ora che sono a circa 200 pagine la storia inizia ad avere una forma definita e la curiosità cresce a ogni pagina letta. In italiano The Way of Kings è tradotto come La via dei Re (Libro primo de Le Cronache della Folgoluce) ed è edito da Fanucci, anche se, attualmente si trova solo in formato digitale al prezzo di 11.99 euro.
    Per L’una e l’altra di Ali Smith, la risposta è un po’ meh, la storia mi piace ma questo stile così frammentato che attualmente mi “disturba”, si capisce che è voluto che sono dei ricordi che riaffiorano in mezzo alla nebbia del tempo e quindi i pensieri saltano, alcune parole sono mancanti, ci sono delle discrepanze ma trovo che non riesca a farmi concentrare, anzi basta un nonnulla per distrarmi dalla lettura. Data la struttura del libro sto pensando di leggere prima la parte ambientata negli anni’60 e poi tornare alla parte del 1400 (visto che sono due storie separate e parte della tiratura è pubblicata con le due storie invertite rispetto alla mia copia), magari riesco a concentrarmi di più. Vedremo. L’una e l’altra è edito da Sur al prezzo di 17.50 euro.


  2. What did you recently finish reading? a.k.a. Cos’hai appena finito di leggere?
    Voi pensavate che io stessi leggendo i due libri di cui sopra e basta? Invece no. Dai miei wrap up ricorderete che mi sono fissata l’obiettivo di leggere un classico al mese e quindi quale momento migliore per leggerlo se non negli scorsi giorni?
    La scelta, questo mese è caduta su Il mondo nuovo di Aldous Huxley, l’unico che mi mancava della triade dei classici della distopia del XX secolo (insieme a Fahrenheit 451 e 1984). Un mondo in cui non esistono più madri e padri, un mondo in cui la T ha preso il posto di qualsiasi altro simbolo religioso, in cui la promiscuità sessuale è considerata corretta, in cui la solitudine è il nemico e tutti sono felici perché condizionati dalla “nascita”
    Mi è piaciuto? Inquietante, non lascia la stessa sensazione di 1984 ma per certi versi è anche peggio e anche qui, c’è un filo di rassegnazione, di impossibilità di ribellione, di condanna del non uniformato e di nessuna possibile salvezza per il diverso. Sicuramente da leggere, fosse solo per l’incredibile attualità di certi temi esposti dall’autore.
    In Italia Il mondo nuovo è edito da Mondadori (in un’edizione tremenda, con una copertina che definire oscena è farle un complimento) al prezzo di 14 euro.


  3. What do you think you’ll read next? a.k.a. Cosa pensi di leggere in seguito?
    Con due libri in lettura forse non dovrei pensare a cosa leggere dopo, ma io lo faccio lo stesso ed è altamente probabile che io aggiunga un terzo libro alla lista. Si tratta di Stirpe di Marcello Fois, per il mio proposito di leggere più autori della mia regione. Si tratta del primo libro di una trilogia dedicata alla saga della famiglia Chironi di Nuoro. Il libro è in TBR da più di un mese e penso che sia il momento di leggerlo, anche perché (anche solo per numero di pagine) fa molto meno paura dei miei amati mattoni fantasy.
    In Italia  Stirpe è edito da Einaudi al prezzo di 13 euro in copertina flessibile e di 19 in copertina rigida.

Eccoci qua, siamo arrivati alla fine. Ci vediamo mercoledì 26 con il prossimo appuntamento col WWW Wednesday! Apriamo le scommesse, a che pagina sarò arrivata di The Way of Kings? Sarò riuscita a leggere L’una e l’altra? Lo scoprirete tra 7 giorni, io un po’ prima.

 

Disclaimer: Il “WWW Wednesday” è stato creato dal blog Should be reading e io l’ ho trovato, in italiano, sul blog di Spiccycullen.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.