I preferiti di MariaSte XV: Settembre 2015

Le cose sono tornate alla normalità. La normalità da queste parti prevede epici ritardi. Ne consegue che i preferiti di settembre arrivano con un numero ragionevole di giorni di ritardo. Ecco quindi a voi i preferiti del mese passato sempre in collaborazione con quel losco figuro di Yue che posta su SayAdieutoYue.

Buona lettura!

La serie: Doctor Who. Banalissima. Arriva l’autunno, torna il dottore e io guardo Doctor Who. Questa nona serie mi sta piacendo molto più della precedente e il ritorno delle storie in due parti, trovo dia un maggiore equilibrio al tutto. Unico problema: gli orridi occhiali sonici. Ok Moffat ha fatto intendere che il cacciavite sonico tornerà, però quegli occhiali fanno Blues Brothers non Dottore, e fanno un po’ troppe cose per poter aver lunga vita.

Coefficiente Harmony: cartellini con frasi fatte per esprimere emozioni che il Dottore non è in grado di concepire.

Il libro: Ecco qui sorge un problema perché la cosa che ho letto a Settembre e che mi è piaciuta più di tutte è un fumetto. Qualcuno potrebbe fare le pulci ma io di quello vi parlo. Si tratta dei volumi conclusivi di Himitsu – The Top Secret di Reiko Shimizu, nell’edizione francese (l’unica, al momento recuperabile in una lingua a me comprensibile) ma di prossima pubblicazione italiana. Una storia che urla Drammahhh fortissimo, con un paio di punti che mi hanno fatto saltare sulla sedia e un finale (no, non vi faccio spoiler) in pieno stile Shimizu, solo chi ha letto la Principessa Splendete potrà capire, anche se il finale è diverso.
PS: Ho letto anche il finale della Trilogia dell’Area X ma non riesco a esprimermi a riguardo. Se provo a fare ordine è solo un grande punto di domanda.

EndGame.  Letto il Volume 1 nel 2008, l'ultimo nel 2015. #Velocità
EndGame. Letto il Volume 1 nel 2008, l’ultimo nel 2015. #Velocità

Il film: A questo punto ve ne sarete accorti tutti ma io vado poco al cinema e, in realtà, non sono una persona super appassionata di film. Capita quindi che io ne veda diversi in un mese ma che lo scordi, sia perché non mi sono piaciuti particolarmente sia perché il fatto di vederli in tv (zeppi di interruzioni pubblicitarie) certo non aiuta. Tra tutto il marasma settembrino di film visti monchi e altri deprecabili la spunta il tanto vituperato John Carter. In fondo, sono passati solo 3 anni da quando è stato trasmesso al cinema, mica così tanti.
A posteriori mi sono accorta che il libro è tratto da un libro che da piccola vedevo spesso girare per casa ed era tra i preferiti di mio padre, ovvero Sotto le lune di Marte di Edgar Rice Burroughs. Sono andata a cercalo per casa ma è andato probabilmente perduto, peccato, anche se era l’edizione quella dei libri 100 pagine 1000 lire, quindi era scritto con carattere di dimensione 4, un toccasana per la mia vista. Se avrò tempo e modo lo recupererò.

La canzone: Pressure Off dei Duran Duran & compagnia cantante. Shame on you, Tim, shame on you. E shame on me per essermi fatta mangiare il cervello dagli idoli delle mie ziecugine adolescenti negli anni ’80.

L’oggetto: La mia nuova borsa a forma di cartella blu. Ho avuto una crisi esistenziale e ho comprato borsa, scarpe e montgomery blu. Non chiedetemi perché, la colpa è tutta della borsa che sveglia in me tutti gli istinti da bimba delle elementari che va a scuola con la cartella. [Mi dicono dalla regia che le cartelle non si usano più, io però in prima elementare ci sono andata sul serio con la cartella di Lady Lovely Locks ed ero super fiera]

8770004010_2_3_1

Il cibo: La frutta autunnale, fino a qualche anno fa non avrei mai pensato di dire una cosa del genere ma quanto mi erano mancati i mandarini e le mele (rigorosamente Granny Smith)

Al prossimo mese!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.