I preferiti di MariaSte VII: Gennaio 2015

Lettore del blog: Ma stiamo scherzando? I preferiti di dicembre? Dove sono finiti? Avevi detto che li avresti fatti!

Io: Ancora vi fidate della mia programmazione dei post? Siamo a febbraio quindi ecco a voi i preferiti di gennaio.

Lettore del blog: Ehi però questo è il sesto post su i preferiti non il settimo.

Io: Lo specialONe conta come post numero VI. Così abbiamo dispoticamente deciso io e Yue.

E dopo tanto deprimente quanto immaginario dialogo, dopo il mese dello SpecialONE (che, vi ricordo, trovate qua) tornano i preferiti del mese, sempre in collaborazione con quel losco figuro di Yue che scrive su SayAdieutoYue. Bando alle ciance, allacciate le cinture e fatevi un tuffo nei preferiti del mese appena finito.

La serie: Ehm ehm, non ho visto nulla di nuovo. So che sono iniziate tante cose e ho visto molti impazzire per Galavant (e ho pure visto il trailer) ma non ho avuto tempo e quando l’ho avuto avevo la febbre alta. Però una mini serie l’ho vista. Grazie agli ultimi giorni delle vacanze di Natale ho rivisto Orgoglio e Pregiudizio la serie del 1995 con Colin Firth, il Darcy preferito da mezzo mondo (di una rigidezza raggiungibile solo con l’ausilio di supporti esterni).
In realtà sto seguendo su Youtube la serie Green Gables Fables, una versione moderna di Anna dai capelli rossi molto carina a mio parere. Ma non è una serie tv quindi non mi sembrava il caso di barare così spudoratamente.

- Mr. Darcy - Ms. Bennet
– Mr. Darcy
– Ms. Bennet                                                                        Mica devo mettermi a spiegare Orgoglio e Pregiudizio???

 

Il libro: Stoner di John Williams (ci tengo ancora una volta a precisare non il compositore di colonne sonore). Finisce tra i preferiti, rispetto a Cortesie per gli ospiti perché è stata una piacevole sorpresa, non mi aspettavo nulla da questo libro e invece la storia del professore universitario che mai si è allontanato più di 150km da casa è riuscita a colpirmi. Se volete sapere per esteso che cosa ne penso, qui potete trovare la mia recensione.

Ecco tutta per vuoi l'ultima immagine della mia collezione di foto brutte fatte ai libri dentro il Kindle.
Ecco tutta per vuoi l’ultima immagine della mia collezione di foto brutte fatte ai libri dentro il Kindle.

 

Il film: Gennaio era un film potenzialmente ricco di uscite cinematografiche che potenzialmente potevano interessarmi ma tra recensioni/stroncature, film che non sono stati portati nel cinema “vicino” a dove vivo e la solita mancanza di tempo il risultato è stato che io al cinema non ci sono andata. Oserei dire, iniziamo bene. Fatta questa doverosa premessa passiamo al film che più mi è piaciuto in questo mese è … nessuno. Ciò che ho visto alla tv non mi ha entusiasmata, al massimo shoccata (qualcuno ha detto pessimi effetti speciali in orrendi film di vampirLi?) e, se devo essere sincera, quando ho guardato la tv ho guardato sport.
Speriamo di riuscire ad andare al cinema che altrimenti qua si continua a languire miseramente.

La canzone mangiacervello: Cosa mi ha frullato nella testa questo mese? Considerato che durante i viaggi in pullman io non ascolto la musica ma leggo e “subisco” ciò che l’autista di turno ascolta (specie nei viaggi di ritorno, alle sette del mattino non ci prova mai), ciò che mi frullava per la testa (per diversi giorni senza neanche avere un titolo) è stato Take me to Church di Hozier.

 

L’oggetto: L’oggetto che ha caratterizzato in maniera incontrastata questo mio mese di gennaio è stato la cuffia. Sì quella che si mette sulla testa quando fa freddo. E io, in questo mese di gennaio ne ho patito abbastanza (anche grazie alle sveglie alle 6). Ne ho più di una, ma la preferita è stata senza dubbio quella di lana nera e molto lunga.
Ma ciò che mi ha scaldato il cuore è un fumetto, un fumetto che trasuda virilità dalla sua cover, giunto a me dopo un lungo viaggio dalla Francia, l’introvabile (o meglio introvabile a prezzi umani) volume 8 di Himitsu – The Top Secret di Reiko Shimizu. Allego copertina che renderà il tutto molto più chiaro. Prima o poi ne parlerò. Prima o poi.

Attenzione, nonostante la prepotente virilità (del gattino) all'interno dei questo fumetto c'è tanta gente morta, ammazzata, con violenza. Non è per bambini.
Attenzione, nonostante la prepotente virilità (del gattino) all’interno dei questo fumetto c’è tanta gente morta, ammazzata, con violenza.
Non è per bambini. PS: Sì quello che si vede è un pigiama, o un plaid.

 

Il cibo: Gennaio, mese della purificazione dopo le feste. Mese, ancora più degli altri del tè. Il mio preferito? Tè verde alla menta Naan della Kusmi.

Sì, il problema con i tè Kusmi inizia ad assumere proporzioni importanti. Me ne frego. Il tè verde alla menta è nella seconda fila dal basso al centro. Ma ne ho una nuova latta (molto più grande e graditissimo dono di Natale)
Sì, il problema con i tè Kusmi inizia ad assumere proporzioni importanti. Me ne frego. Il tè verde alla menta è nella seconda fila dal basso al centro. Ma ne ho una nuova latta (molto più grande e graditissimo dono di Natale)

 

E anche per questo mese abbiamo finito. Ci vediamo con i preferiti a marzo!

4 pensieri su “I preferiti di MariaSte VII: Gennaio 2015

  1. Fortunatamente per me avevo la febbre a 39 il giorno dei vampirLi. Per loro è bastato il trailer. Ma vivendo in un posto dove si vedono perfettamente i canali televisivi francesi, la scelta a livello di porcherie è variegata.

    • Fossero solo i trailer delle 50 sfumature. Comunque le produzioni cinematografiche/telefilmche/ficcionare francesi sono mediamente da brividi. E i loro doppiaggi idem.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.