Settembre andiamo è tempo di ricominciare… A scrivere e postare.

Nonostante questo blog sia una delle cose più abbandonate che girino per il mare magnum della rete mi è stato detto che fa piacere leggere quello che scrivo e mi sembra quindi giusto, anche solo per gli sparuti complimenti ed incoraggiamenti, trovare il coraggio di continuare a scrivere (fondamentalmente di ciò che leggo o anche iniziare a parlare di chimica come era mia intenzione originaria circa un anno fa o magari di altre cose, no niente di profondo e sentito non ne sono capace).

Diciamo che le origini della latitanza estiva sono state molteplici (vedi anche il solo sbatti di sistemare le foto per far vedere i posti dove sono stata quando ho vissuto a Terni ma prometto che almeno un’altra puntata ci sarà) ma non ho di certo interrotto la lettura, anche se mi sono dedicata più che altro ad ebook. Parlare di tutto ciò che ho letto in maniera cartacea sarebbe noioso anche perché dovrei parlarvi di libri che ho letto da metà marzo ad oggi e, per poter dire qualcosa di sensato che vada oltre il riassunto da interno copertina dovrei rileggere e sinceramente non mi va. Parlare delle letture ebook è ancora diverso perché leggo solo in inglese e non vado in cerca di contenuti profondi, spesso lo uso solo come allenamento o come rilettura di classici della letteratura inglese che ho particolarmente apprezzato in italiano e voglio leggere in lingua originale (Non credo che l’ennesima recensione di Pride and Prejudice o Jane Eyre abbia un senso). Soprattutto poi non possiedo un lettore ebook, ma leggo dal pc e quindi non posso scrivere come vorrei, perché quando scrivo ho bisogno del libro a portata di mano e non sullo stesso dispositivo.
Vorrei però parlarvi di qualcosa tra le mie letture, magari proprio di quello che stavo leggendo in questa foto:

2013-07-05 12.45.44
Chissà cosa sarà mai. Non è che ci voglia molta fantasia. Però lo stavo leggendo al parco all’ombra degli alberi in una calda giornata estiva.

Prometto che dopo il convegno a cui devo partecipare questo fine settimana vi parlerò di una delle mie letture estive, magari anche di due vediamo come va la voglia (e l’autostima. Vanno sempre in coppia queste cose mancanti, maledette).
Un’ultima cosa, stavo pensando anche di parlarvi di un’altra mia passione ma sono indecisa, di blog culinari è piena la rete ed io non invento nulla, anzi sono molto ligia al dovere (tranne quando si parla di pinoli, cannella ed uva passa).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.